Forme d'incoscienza
Qui nel perimetro non ci sono stelle … siamo strafatti … immacolati

Il circolo vizioso dell’illusionista April 21, 2009

Sembra come volare, il mare lievita sopra le nostre teste. Il desiderio si fa forte dinanzi la sconfitta, eppure il mondo non fa altro che salire rinascendo dalle proprie disgrazie. Anime scoraggiate affrontano la virilita’ dell’essere umano e disagiate scoprono il nefasto presagire di un vecchio malconcio. Storie di assoluta pazzia varcano la soglia della comprensione, l’uomo non puo’ distogliere l’attenzione dal male eterno che attanaglia la nascita.

Cosi’ in preda alla disperazione si tuffo’ come in uno spumoso mar, il suo corpo rimase paralizzato dall’accaduto. Sorpreso cerco’ invano di riprender conoscenza, il corpo non rispondeva mentre la sua mente continuava ininterrottamente ad impartire comandi dalla precisione millimetrica. “Eppure” esclamo’, “ci deve pur essere una spiegazione razionale…”

“Ma adesso siamo complici, la tua magia che muore, la mia magia che muore…”


Categories: Deliri

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>